Blog

Come promuovere un hotel attraverso i Social Media

I social media, in particolare quando parliamo di turismo, rappresentano, se utilizzati nella maniera giusta, uno straordinario strumento per la promozione online di una struttura ricettiva. Attraverso l'uso consapevole ed intelligente degli strumenti social potrai infatti raggiungere un gran numero di potenziali clienti con costi bassissimi e, sopratutto, favorirai la condivisione dei tuo contenuti, aumenterai l'engagement e riuscirai a creare relazioni durature con i tuoi clienti.

Come promuovere un hotel attraverso i Social Media

Postato da Salvatore Menale nelle categorie: Social Travel

I social media, in particolare quando parliamo di turismo, rappresentano, se utilizzati nella maniera giusta, uno straordinario strumento per la promozione online di una struttura ricettiva.

Attraverso l'uso consapevole ed intelligente degli strumenti social potrai infatti raggiungere un gran numero di potenziali clienti con costi bassissimi e, sopratutto, favorirai la condivisione dei tuo contenuti, aumenterai l'engagement e riuscirai a creare relazioni durature con i tuoi clienti.

Nel comunicare tramite social è però fondamentale ricordare che si sta parlando a persone, pertanto, è importante offrire sempre qualcosa di valore come buoni contenuti e offerte realmente valide.

Premettendo che il sito web è la base della presenza on-line di un’azienda e che i social sono il luogo della diffusione e dell'interazione, in questo post diamo alcuni consigli su cosa e come comunicare nei social media:

 

Contenuti

Alla base di ciò che comunichiamo e condividiamo ci sono i contenuti, i quali devono essere interessanti, originali e pertinenti rispetto al target che si vuole raggiungere. Dunque, per produrre contenuti in grado di catturare l’attenzione dei potenziali clienti è importante avere fonti e spunti da cui prendere idee. In questo caso può essere utile:

  • impostare Google Alert, un servizio di aggiornamento via email, giornaliero o settimanale in base alle proprie esigenze, sui più recenti risultati di Google relativi ad una chiave di ricerca che impostiamo;
  • selezionare siti e blog interessanti ed impostare un lettore di RSS Feed come ad esempio Feedly, dove è possibile creare delle cartelle con siti e blog da consultare;
  • creare su Twitter liste di utenti da seguire; e raccogliere continuamente foto e video da clienti, dal territorio e da partner.


 

Facebook

Il più popolare dei social è Facebook, il quale offre svariate possibilità di business. Ogni struttura ricettiva, piccola o grande che sia, deve avere una pagina aziendale su Facebook. Se come hotel avete un profilo personale è opportuno trasformarlo in pagina aziendale (questo è il link per la trasformazione), ma attenzione, è importante fare un back up prima perché nella trasformazione  della pagina vanno perduti tutti i contenuti creati fino a quel momento.

Le persone adorano i contenuti visuali e soprattutto, le foto, a differenza delle parole, rimangono impresse con maggiore facilità nella mente, quindi, è importante creare album di foto ben descritti e con link verso il sito web, preferibilmente verso la sezione che quella foto esprime.

Poi, è fondamentale parlare di cose umane, raccontare storie, momenti di vita, nonché pubblicare qualcosa di veramente originale che renda unica la pagina e la distingua dalle altre.

Infine, per aumentare i "Mi piace" può essere molto utile creare delle TAB personalizzate (usando ad esempio Woobox) in cui offrire sconti e promozioni per coloro che non vi seguono invitandoli a diventare fans. Le TAB hanno un Url e diventano delle vere e proprie landing page da diffondere per attrarre nuovi fans.

 

Twitter

Twitter, una sorta di luogo oscuro per molti, rappresenta un ottimo strumento con il quale raggiungere un gran numero di persone ed ottenere straordinari risultati in termini di traffico e conversioni. Grazie alle caratteristiche che possiede, ovvero alla velocità di comunicazione, Twitter può essere usato come servizio di customer care per l'hotel.

Ecco alcuni consigli su come utilizzare Twitter per l'hotel:

  • diffondere i propri contenuti magari citando (citazione= @nomeutente) i clienti;
  • comunicare utilizzando gli hashtags (# strumento che permette di raggruppare i tweet per parola chiave, rendendo così le parole ricercabili e soprattutto consentendo agli utenti di attingere a una conversazione intorno a quella data parola);
  • twittare con le parole chiave nelle prime battute del tweet; e creare delle liste di utenti interessanti come potenziali clienti, blog o competitors.

 

Foursquare

Foursquare è una rete sociale basata sulla geolocalizzazione che permette ai suoi utenti di ricercare attività commerciali in una area geografica ben definita, leggere i consigli di altri utenti e scriverne di propri ma soprattutto entrare in contatto diretto con l’hotel approfittare di eventuali promozioni.
Le aziende, invece, dopo aver rivendicato la scheda ed inserito informazioni e contenuti, possono attivare delle promozioni per le persone che faranno il check-in presso la struttura.

 

Google+ Local

Una volta rivendicata la propria scheda su Maps, Google crea in automatico una pagina Google Plus Local verificata. A questo punto è importante completare la scheda inserendo informazioni, contatti, logo, copertina ed integrando il canale Youtube, così da fornire un’esperienza completa.

Ricordate che i post condivisi su Google Plus Local vengono indicizzati anche su Google.

 

YouTube

Creato il canale Youtube con l’account Gmail, è fondamentale inserire tutte le informazioni con le diverse parole chiave e collegarlo al sito web e ai vari social. Quando si caricano dei video è importante descriverli bene inserendo titolo, descrizione e parole chiave TAG. È possibile anche inserire uno short link con una call to action verso il sito o una particolare offerta.

 

Pinterest

Pinterest rappresenta una buona opportunità per avere maggior visibilità, incrementare le visite al sito web ed ottenere maggiori conversioni. La sfida più importante su questo social è quella di diventare irresistibili per gli altri utenti e per fare ciò è importante condividere immagini che siano originali e più di ogni altra cosa belle.

Ecco alcuni consigli da seguire:

  • creare board descritte con le parole chiave giuste e che rispecchino le categorie del sito web;
  • in ogni pin/immagine usare, quando possibile, una call to action verso il proprio sito web;
  • partecipare a Board Condivise; e utilizzare i place pins per escursioni, itinerari e suggerimenti.


P.S. Questo articolo è stato scritto anche grazie alla lettura di questo interessante articolo su GiorgioTave.it Magazine.

Testimonials

Ecco il giudizio espresso sul nostro operato da alcuni Clienti affezionati...

  • Antonio Berardinelli - B&B Rhome 86

    Non posso che usare termini enfatici per descrivere la soddisfazione del servizio ricevuto. Grandissima puntualità nei tempi, impeccabile assistenza tecnica, profonda conoscenza del settore, impagabile pazienza nell'istruire il cliente sull'uso del prodotto, imperturbabile cortesia nell'interagire con il cliente
    Il risultato: un sito cucito su misura per me e su di me. Soddisfa al 100% le mie esigenze, e le mie aspettative. E' galvanizzante trovare competenza e professionalità a questi livelli. Posso solo ricambiare con una parola: grazie!

  • Gabriele Marlino - Villa Boschetto

    Salvatore, oltre ad essere persona davvero ingamba e preparata, ha quelle doti, per me indispensabili, per poter continuare una collaborazione insieme: onesto, affidabile, disponibile al dialogo ed ai confronti, nonché sempre corretto nel spiegare ogni sua scelta ed ogni strategia da lui presa in considerazione; veramente grazie per la sua costante premura e per tutte le attenzioni, anche minime, (è il dettaglio che fa la differenza), che fidelizzano e che gratificano il cliente!

  • Paola Macrini - Home BB Milan

    Salvatore helped me to realize my website, but not only.
    He gave me a lot of important information and recommendations, at this time we are still in touch, even if the contract is formally concluded.
    I think this is the true meaning of professionalism.